Questo sito utilizza cookie per agevolare la navigazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Informazioni importanti


In questa sezione è possibile consultare molti documenti informativi. 
Esempio: Cosa fare in caso di...MALTRATTAMENTI

E' possibile effettuare una donazione sicura con due click!

Immettere l'importo

5x1000
orsetto triste
A fine febbraio l'associazione internazionale Four Paws ha saputo del ritrovamento di un cucciolo di orso sulla strada principale del Parco Nazionale Sharri, in Kossovo. 
Four Paws si è subito attivata per aiutare il cucciolo e si è offerta di ricollocare il piccolo nel santuario degli orsi gestito dall'associazione a Pristina. Questa per lui sarebbe la sistemazione ideale perché potrebbe ricevere tutte le cure e tutta l'assistenza che la sua giovane età richiedono. Purtroppo, le autorità locali del Parco di Sharri hanno declinato l'offerta di Four Paws replicando che l'orso sarebbe rimasto nel loro territorio.
Poi, però, l'associazione ha scoperto che il povero cucciolo è stato rinchiuso all'interno di una scatola di legno nella cantina di una casa nel territorio del Parco Nazionale Sharri. 
Abbandonato a se stesso in un contesto inadatto alla specie cui appartiene, senza alcuna assistenza e senza neanche lo spazio per muoversi, il cucciolo è in grave pericolo.
Il piccolo ha bisogno del nostro aiuto prima che sia troppo tardi.
Firmiamo e fate firmare la petizione con cui chiediamo alle autorità del Kosovo di autorizzare il trasferimento dell'orso nel santuario di Pristina. 
https://help.four-paws.org/en/freedom-saddest-bear-cub