www.enpasaronno.it
E.N.P.A. Onlus - Sezione di Saronno (VA)
Facebook  Google Plus
ozio_gallery_jgallery
Ozio Gallery made with ❤ by joomla.it

E' possibile effettuare una donazione sicura con due click!

Immettere l'importo

COMUNICARE CON ENPA

SE DOVETE COMUNICARE CON I VOLONTARI DELLA SEZIONE E' PREFERIBILE USARE LA MAIL info@enpasaronno.it OPPURE LA PAGINA FACEBOOK ANZICHE' LA SEGRETERIA TELEFONICA.
foto di acquario

Di Gilberto Germani - Presidente ENPA Saronno - 

Potremmo definire gli acquari come giardini zoologici in cui vengono rinchiusi pesci e mammiferi marini, costretti a vivere in cattività in vasche e piscine piccolissime se proporzionate alla vastità del mare. Animali catturati in natura sia volutamente che accidentalmente durante battute di pesca, o allevati per continuare ad esporli negli acquari, dove una vita di reclusione li porterà ad essere soggetti ad anomalie comportamentali e malattie fisiche.

Così come gli zoo, anche queste strutture dovrebbero perseguire obiettivi educativi e scientifici, motivazioni queste che oltre a essere eticamente non condivisibili in quanto condannano comunque gli animali a privazioni e sofferenze, fungono da paravento per mascherare ben più futili interessi commerciali.

La maggior parte degli animali esposti difatti appartiene a specie comuni ma considerate spettacolari e che garantiscono un ritorno economico ai proprietari dell’acquario. Gli squali incarnano perfettamente questo esempio: da sempre incuriosiscono ed affascinano i visitatori e la loro presenza assicura un aumento dell’afflusso del pubblico.

(…) continua

IN PUNTA DI CODA

zooProsegue la pubblicazione su ECOGRAFFI.IT


L’origine dello zoo è antica. Re e uomini facoltosi li ostentavano come simboli di prestigio e di potenza. Esibire animali feroci o esotici in gabbia, e quindi sottomessi, rappresentava, fin dai tempi degli Egizi, una manifestazione di supremazia sulla natura e un segno di ricchezza. Come altre forme di violenza, nei corso dei secoli, la cattività ha vissuto un incremento notevole, a causa dello sviluppo delle nuove tecniche di cattura e di trasporto. Poco, invece, è cambiato nella sostanza e negli intenti. Gli zoo solo luoghi in cui gli animali sono detenuti ed esibiti a scopi commerciali: oggi come allora.

(…) continua

logo ecograffi

Di Gilberto Germani - Presidente ENPA Saronno

Il nostro pianeta ha circa quattro miliardi e 650 milioni di anni. Per capire meglio quanto cercherò di spiegarvi, provate a racchiudere questo periodo in un solo ipotetico anno, dal 1° gennaio al 31 dicembre.

I dati in nostro possesso dimostrano che dal 1° gennaio fino al mese di agosto gli unici esseri viventi erano primitive forme unicellulari, simili ai batteri. Solamente dopo la metà di agosto appaiono cellule più complesse, dotate di nucleo. La vita, nata nell’acqua, comincia ad uscirne soltanto alla fine di novembre. I dinosauri compaiono a metà dicembre. L’era dei mammiferi appare nell’ultima settimana. L’Homo sapiens sapiens negli ultimi minuti. La scrittura negli ultimi secondi. Quindi, nella scala evolutiva della Terra la vita compare nell’ultimo mezzo miliardo di anni. I circa 4 miliardi precedenti racchiudono semplicemente l’evoluzione dei batteri (microorganismi unicellulari) e dei protozoi (organismi unicellulari il cui nome significa “primo animale”).

(…) continua

Carissime lettrici, cari lettori,

dopo aver trattato su questa rubrica “in punta di coda” tutti quegli argomenti inerenti gli animali domestici per eccellenza, cane e gatto, e tutti gli altri animali da affezione, o presunti tali, vogliamo affrontare le scottanti tematiche che, per esplicita volontà dell’uomo, coinvolgono gli animali.

Avevamo scritto nell’aprile dello scorso anno, quando iniziammo questa rubrica, che l’Ente Nazionale Protezione Animali – E.N.P.A. – non si occupa solo di animali domestici ma di tutti gli animali e che non esistono animali di serie A o di serie B.

La nuova serie di articoli affronterà quindi gli spinosi problemi quali: zoo, circo, corrida e feste patronali, combattimento tra cani, caccia, pellicce, allevamenti intensivi, trasporto animali, macelli, abbandono e randagismo, vivisezione.

Il tutto sarà preceduto da un “cappello” esplicativo che chiameremo “Addomesticamento ed evoluzione rapporto uomo-animale”.

Gli articoli usciranno la prima e la terza domenica di ogni mesi a partire dal 5 febbraio prossimo su

http://www.ecograffi.it


Siamo a disposizione per ogni possibile chiarimento.

Grazie per l’attenzione e buona lettura a tutti.

Gilberto Germani – Presidente Sezione E.N.P.A. di Saronno

Caro Socio, amico e simpatizzante,

l’anno testé concluso ha portato la nostra Sezione, grazie all’impegno costante dei nostri validissimi volontari, ad azzerare tutti i debiti lasciatici in eredità dalla precedente gestione e mettendoci nelle condizioni, finalmente, di concentrarci sui programmi futuri senza più l’assillo debitorio.

E’ stato preparato del materiale informativo sulle varie tematiche animaliste per denunciare le violenze, gli sfruttamenti, le torture ed i soprusi che l’uomo sistematicamente perpetra ai danni degli animali quali: abbandono e randagismo, zoo, circhi, combattimento fra cani, corrida, feste patronali, caccia e pesca, pellicce, allevamenti intensivi, trasporto animali, macelli e vivisezione. Queste tematiche saranno affrontate tramite banchi informativi, conferenze e dibattiti pubblici.

Per noi volontari dell’Enpa, Ente Nazionale Protezione Animali, non esistono animali di serie A e di serie B: abbiamo il dovere, l’obbligo morale di difenderli e aiutarli tutti, restando fedeli al fondatore dell’Ente Giuseppe Garibaldi il quale, con Anna Winter e Timoteo Riboli, costituì nell’aprile 1871 la più antica società zoofila italiana denominandola “Società Protettrice degli Animali contro i mali trattamenti che subiscono dai guardiani e dai conducenti”.

Qui di seguito elenchiamo, suddiviso per settore, il nostro operato durante lo scorso anno:

SMARRIMENTI E RITROVAMENTI

Nel corso del 2016 ci siamo interessati di 87 smarrimenti e 65 ritrovamenti con l’assistenza alle persone interessate

MALTRATTAMENTI

Sopraluoghi effettuati in seguito a segnalazioni: 14

Animali fatti cedere in quanto detenuti in luoghi non idonei: 3

Animali adottati e poi dati in affido: 9 di cui 6 cuccioli

Animali attualmente in pensione: 2

SETTORE GATTI …. DIAMO I NUMERI

Affidati: 51

Trovati e restituiti ai proprietari: 4

Ricoverati a seguito interventi chirurgici: 2

Microchippati: 11

Sterilizzazioni-castrazioni con Enpa: 21

Sterilizzati in convenzione ATS Insubria Varese: 19

Test malattie infettive con Enpa: 16

Visite primo arrivo e esami feci: 70

Vaccinazioni: 10

SEGNALAZIONI TELEFONICHE

In Sede sono giunte 748 telefonate con le più svariate richieste e segnalazioni di smarrimenti, ritrovamenti, presunti maltrattamenti sia di cani che di gatti, richieste di aiuti finanziari e ritiro di cani per impossibilità a tenerli.

A tutte queste richieste abbiamo cercato di trovare una soluzione

SEGNALAZIONI SULLA PAGINA FACEBOOK

Ringraziamo gli 8.800 “mi piace” raggiunti nel corso dell’anno! Significa che siamo conosciuti e considerati per l’opera svolta.

Abbiamo ricevuto e pubblicato appelli per smarrimenti e ritrovamenti di cani e gatti, nonché altri animali, con moltissimi esiti positivi grazie ai nostri post sul SITO INTERNET

E’ stato completamente rinnovato il nostro sito Internet arricchito di tante novità e curiosità veramente accattivanti… andate a visitarlo!

EVENTI E MANIFESTAZIONI

Sono stati effettuati nel corso dell’anno ben 39 banchi informativi nelle Piazze di Saronno, Solaro, Uboldo e Ceriano Laghetto, tra cui due a tema: uno sull’abbandono e il randagismo e l’altro sulla sterilizzazione felina.

Abbiamo effettuato anche due raccolte alimentari e una espressamente in favore dei terremotati con approvvigionamenti di cibo e materiale d’uso.

Grande successo hanno riscosso le due “Tombolate” effettuate una in occasione delle festività pasquali, con l’intervento graditissimo dell’Onorevole Michela Vittoria Brambilla, e una in occasione di Natale presso l’Aula Magna Aldo Moro in Viale del Santuario 13 a Saronno.

Per la prima volta abbiamo partecipato con grande entusiasmo (ben 9 volontari nel mese di marzo e 7 nel mese di ottobre) alla transumanza dei cavalli del Monte Bisbino (lago di Como) guidandoli sul Monte Generoso. Percorso inverso nel mese di Ottobre.

STORIE A LIETO FINE

Ricordiamo le storie dei due gatti Peugeot e Ruggine che, grazie anche alla vostra generosità, dopo una lunga e sofferta degenza siamo riusciti a sistemare presso famiglie amorevoli che hanno dato nuovo corso alla loro vita.

Storie parallele per i due cani Thor e Miranda che, dopo lunghi travagli, si sono finalmente sistemati.

Attualmente sono rimasti due cani presso le nostre strutture, Noè e

Ricky, in attesa di adozione.

S.O.S. NON SOLO CANI E GATTI

In sintesi gli interventi operati dai nostri volontari 

  •  Salvataggio e sistemazioni in struttura idonea di tre tartarughe d’acqua, uno scoiattolo, due conigli domestici e un merlo battezzato Merlino

  • Ripristino di tre nidi di rondini distrutte da vandali con la soddisfazione di veder ritornare questi graziosi uccelli

NOVITA’ ASSOLUTE GUARDANDO AL FUTURO

Abbiamo raggiunto importanti accordi per diffondere il messaggio animalista.

  • Ufficio Diritti Animali – U.D.A.

In collaborazione con l’Amministrazione Comunale Città di Saronno abbiamo aperto al pubblico, il 1° e 3° sabato del mese dalle ore 9.00 alle ore 11.00, uno sportello riservato per rispondere alle esigenze dei cittadini in materia di animali in città.

La gestione del sito ufficiale è stata a noi affidata.


  • Incontri didattici

Con le scuole Primarie per far conoscere il mondo animale nelle sue più svariate forme.

  • EcoGraffi.it
Giornale online televisivo dove, ogni 15 giorni, viene pubblicato un nostro articolo sulle varie tematiche animaliste.

Il primo articolo è uscito il 24 aprile 2016 e quelli successivi possono essere consultati via internet su www.ecograffi.it e, nella casella “cosa vuoi trovare”,digitare “in punta di coda”, nome della rubrica.

  • Università delle Tre Età – Unitre – Sede Autonoma di Saronno
E’ iniziato il 1° dicembre un ciclo di 8 conferenze sul “Rapporto uomo animale… e non solo da compagnia” .

Evento questo MAI trattato in questa sede.


VARIE

Sono disponibili in Sede gli ultimi bellissimi calENPAri 2017, frutto di un rigoroso concorso online al quale hanno partecipato centinaia di amici pelosi e non da tutti voi proposti.


TESSERAMENTO

Ricordiamo infine il rinnovo della tessera di appartenenza come Socio al nostro Ente; unico introito certo che ci permette di affrontare le quotidiane spese necessarie per soccorrere, curare e sfamare i nostri amici pelosi e non 

Rinnovo che può essere effettuato: 

  • direttamente in Sede il venerdì sera dalle ore 21.00 alle ore 23.00 

  • tramite Bonifico Bancario su BCC BARLASSINA FIL. COGLIATE e compilando il modulo che trovate sul nostro sito nella sezione L'ENPA > Diventare Soci

IBAN: IT 25 E 08374 32960 000005504508

Quote – Socio Giovanile (fino 17 anni) € 3.00

Socio Ordinario € 25.00

Socio Sostenitore € 50.00



Tutto questo è stato fatto, ma ben altro vorremmo fare…

Vieni a trovarci, unisciti a noi, dai voce a chi non ce l’ha…

Ti aspettiamo…

Con i più sinceri e affettuosi ringraziamenti per la fiducia e l’aiuto che continuerai a darci.

Buon anno a tutti!



Gilberto Germani

Presidente
Ogni settimana, fino alla fine dell'anno, su ECO GRAFFI saranno pubblicati degli interessantissimi articoli sulle adozioni di animali d'affezione non tradizionali, come criceti, rettili, pesci ecc.
Seguite questo link: http://www.ecograffi.it oppure cliccate sul richiamo a destra nella nostra Home page.


 testa di cane         

Torna su

Responsive

Sito "responsive" che si adatta completamente alla visualizzazione da dispositivi mobili.

Gruppo ENPA su Facebook

 E' attivo un Gruppo ENPA Saronno su Facebook: notizie, curiosità, iniziative e molto altro consultabile liberamente.

Apertura al pubblico

Tutti i venerdì non festivi, dalle 21 in poi, la sede è aperta al pubblico. Nel menu "Contatti" per sapere dove siamo.